lunedì 19 agosto 2019

La nostra estate

Eccoci al 19 di agosto. L'estate sta quasi per chiudersi e devo dire che, a differenza dell'anno scorso dove agosto è stato un mese veramente faticoso, quest'anno tutto è andato in modo splendido. Abbiamo trascorso 10 giorni stupendi in Salento, visitando città e spiagge stupende! E, al ritorno, abbiamo trascorso tutti i fine settimana in montagna, tra escursioni e passeggiate. Questa montagna che un tempo quasi non potevo vedere e di cui adesso non posso fare a meno. E in tutto questo i miei cuccioli che crescono e diventano sempre più grandi e indipendenti. Mattia durante le escursioni mostra tutto il montanaro che c'è in lui.. Lollo per ora si gode le passeggiate nella gerla, chiacchierando fino allo sfinimento e suscitando l'ilarità degli escursionisti che incontriamo!
L'unica pecca di questa estate sono i compiti... sembra che tra il libro delle vacanze e Mattia ci sia una distanza insormontabile!! Comunque siamo a buon punto. Una paginetta del suo quaderno, però, l'ho fotografata.. "Da grande sarò un astrofisico". Questi sono i sogni di Mattia a quasi nove anni. Non male. Cosa penso io? Penso che la cosa più grande che possa fare un bambino sia sognare, e che debba sognare in grande, perché i sogni sono la migliore motivazione!
Leggevo qualche tempo fa un articolo di un pedagogista, Daniele Novara, il quale sostiene che la pausa per le vacanze estive dovrebbe essere una pausa di qualità, un'occasione di apprendimento. Ecco, ho colto questa ispirazione per indirizzare al meglio queste vacanze, e mi pare di esserci riuscita meglio rispetto all'anno scorso (c'è da dire che un bambino più grande di un anno permette molte più esperienze, comunque).
Dopo un anno faticoso come quello precedente, adesso sono proiettata sul nuovo anno. Per me sarà l'anno in cui prenderò due prime, e l'idea di portare le mie classi dalla prima alla quinta mi riempie di enorme gioia!
Sarà l'anno dell'ingresso alla scuola dell'infanzia di Lorenzo.. la scuola che lo porterà a diventare un bambino grande!
E nel mezzo ci sono io, con il mio desiderio di felicità, con i piccoli progetti che iniziamo a pianificare.. settembre sarà ancora dedicato alla montagna e poco altro credo, ottobre e novembre saranno dedicati alle escursioni per la raccolta delle castagne e visita a qualche città.. e poi vedremo cosa ci riserveranno i prossimi mesi.
Che bella la vita, si può dire?

mercoledì 22 maggio 2019

quasi tre...


Ok, è maggio per arrivare a luglio manca ancora qualche mese.. 
Comunque questo pensiero è per te Lollino. Stasera sono stata a trovare papà in ospedale e per arrivare nel reparto dove si trova abbiamo superato ostetricia. Se penso che quasi tre anni fa ti ho dato alla luce mi sembra così strano. Eppure il tempo è volato, e ogni singolo giorno è troppo corto per contenere tutto quello che vorrei darti.
Ultimamente non sono troppo soddisfatta di me, sai? Sarà che sono stanca, che sono stata un po' male anche io, sarà che prima di tutto ci sono tutti gli impegni di lavoro.. comunque mi rendo conto che non ho mai la testa nel qui e ora. Sto sempre pensando ad altro. Nel mentre ci sei tu.. che cresci.. dovrei sicuramente dare più valore al tempo che passiamo insieme, e spesso mi mancano le energie. 
Sarà un periodo.
Tu comunque sei splendido sai? Vorrei fermare il tuo sguardo furbetto, i tuoi occhi vispi e indagatori, le tue chiacchiere infinite e la tua simpatica r che tu non sai ancora pronunciare!
Il tuo gioco preferito è la biciclettina gialla, con la quale scorrazzi allegramente in "piassa" (anche la z non sai pronunciare).
Si sta avvicinando un momento che dovremmo affrontare, ovvero l'addio alla tetta, la tua coccola e la tua consolazione. Toglierla sarà un'impresa.. non avendo tu un gioco, il biberon o altro.. e sarà un'impresa anche per me, perché in quei momenti notturni di coccole che conosciamo solo io e te, mi sento un tutt'uno con la natura e penso che davvero non ci sia niente di male.. ma forse tu devi fare il salto e imparare a non dipendere da me.. vedremo!
Comunque, ancora una volta apprezzo la magia della scrittura.. buttare giù quello che si pensa è veramente catartico. Adesso è tardi. Vengo a raggiungervi.

lunedì 6 maggio 2019

maggio.. vediamo la luce!

Il ché è paradossale, considerato che qua sembra tornato l'inverno!
Fa freddo, piove, le giornate sono grigie e soprattutto le ultime domeniche le abbiamo passate chiusi in casa. Per fortuna ci sono gli amici e i giochi da tavolo, altrimenti il rischio esplosione potrebbe essere enorme!
Comunque, qua procede tutto abbastanza bene.. l'inverno è stato pieno di piccole e medie malattie, soprattutto del piccino. Ci ha mandato avanti il fatto di prenotare le vacanze grandi.. dato che tutti i ponti  e tutte le altre vacanzine sono praticamente andate in fumo a causa di malesseri dei vari componenti della famiglia. Ci rifaremo quest'estate!
Per il resto.. che dire.. crescere è trasformarsi ed esplorare nuovi mondi!
Un po' mi dispiace che al centro di questi miei discorsi ci sia sempre Mattia.. però, davvero, trovo che sia favoloso il mondo di mondi che la sua curiosità lo porta ad esplorare. 
L'anno scorso lo abbiamo dedicato all'uomo preistorico, visitando diversi luoghi di interesse e avendo avuto, tra l'altro, la fantastica possibilità di visitare degli archeologi in azione!
Quest'anno lo abbiamo dedicato alla scienza, andando a visitare il MUSE di Trento (FAVOLOSO), ma anche la Fabbrica della Scienza a Jesolo e il Planetario di Padova. Ne siamo usciti pieni di considerazioni, di idee.. dal Planetario siamo tornati a casa parlando di Einstein! 
Non credo sinceramente che Mattia capisca quanto ricco è.. per me ricchezza è questa.. poter sperimentare esperienze diverse e avere una mente aperta. Io trovo che stia diventando proprio un bambino in gamba.. 
Così.. più cresce, più sembra arricchirsi di sfaccettature.. c'è il Mattia bambino che adora giocare in giardino, con la sua montagna di Terra!.. c'è il Mattia- intellettuale, che snocciola le sue conoscenze in materia di malachite, zagaglia, Proxima Centauri; c'è il Mattia piccolo, che non vede l'ora di avere il suo gattino che gli abbiamo promesso per la prossima settimana!  
E Lorenzo lo segue... abbiamo portato anche lui al Planetario e al MUSE.. ovviamente la sua comprensione è minima, ma lo stupore  stato è grande! 
Adesso l'obiettivo è arrivare a giugno, concludere la terza e assaporare le prossime vacanze! Ne abbiamo bisogno!

domenica 6 gennaio 2019

mamma.. mi racconti..?

Ecco, c'è da dire che tu hai sempre amato farti raccontare di cosa facevi quando eri piccolo, ma certamente in quest'ultimo anno, con la nascita dei tuoi due cuginetti, e la presenza costante di tuo fratello, certe domande ti vengono più naturali e più frequentemente..
Quale parola ho pronunciato per prima? Quando ho camminato per la prima volta? Come ero da piccolo?
Ecco.. in questo momento della tua vita ho pensato a quanto grande sia questo piccolo blog, dove in qualche modo il racconto della tua vita, e della mia accanto a te non si è mai interrotto, anche se ci sono stati rallentamenti.
Quando ho aperto il blog, la cui parte iniziale si trova ancora in www.domanivorrei.wordpress.com, quello era il momento in cui stavano fiorendo tanti blog di mamme, ed era il posto in cui io trovavo tante risposte al mio istinto materno che evidentemente era bello vivo! Il tuo racconto parte da prima della tua nascita, parte dai miei sogni e ti porta alla tua vita. Adesso il blog narra alcune parti, più che altro parla dei miei sentimenti, ma in qualche modo documenta un filo conduttore, cioè l'amore e l'impegno che c'è attorno a te.
Ti scrivo, amore mio, con l'idea chiara che, tra un tempo non molto lontano, ti dirò di questo posto, dove potrai rifugiarti tutte le volte che vorrai, e trovare magari risposte, oppure semplicemente un posto caldo dove poterti riposare. E sentirti soprattutto amato. E credo che, non avendo mai interrotto questo racconto, in questo momento sto facendo a te e a Lorenzo un dono immenso..
Lorenzo, in questo momento hai due anni e mezzo!! Sei un gran chiacchierone e hai un bagaglio lessicale che mi sorprende ogni giorno!! Oggi, per esempio, in macchina hai pensato di dire.. "Mamma, ho le mani fredde.. e anche gelide!" Ti abbiamo osservato stupefatti!!! Lo so, è il solito tranello, però è davvero meraviglioso osservare la quantità di parole che riesci a imparare in questo momento!
Cosa posso dire di te? Che sei di una simpatia unica, hai quella faccia da birbante cattura sorrisi che fa impazzire tutti!!! Vuoi sempre fare tutto da solo e sei parecchio testardo!! Vedere un bimbetto che non arriva al metro mandare via la mamma con la sua manina fa davvero simpatia!!!
La tua domanda, fatta con il migliore dei sorrisi è "tu sei felice?" Chissà da chi l'hai sentita poi.. e soprattutto, chissà se sai cogliere nel mio "sì" l'immensità della felicità che mi donate ogni giorno!


venerdì 28 dicembre 2018

mi piace

Chiunque insegni sa che le vacanze di Natale non sono propriamente "vacanze"... durante questi giorni si sistema il registro.. e sistemare il registro significa ore, ore e ancora ore al pc. Non posso lamentarmi troppo, in effetti.. i miei bambini avevano bisogno di staccare e anche io ho la necessità assoluta di mettermi in pari con le scartoffie!
Comunque, questi giorni, lenti e molli, mi piacciono per il fatto che mi permettono ritrovare la calma che durante il resto dell'anno non ho mai.
Mi piace alzare i bambini con un sorriso, preparare la colazione senza fretta, concentrarmi sui loro discorsi senza l'impellenza di tutto il resto. Mi piace trovare il tempo per assaporare la calma, per godermi lo spirito del Natale che è semplicemente stare insieme e cercare di essere felici facendo tutto quello che non è guardare la televisione, mia acerrima nemica. 
Vederli crescere, giocare insieme (certo.. quella mezz'ora, prima che il quadretto amabile sfoci in putiferio!!). Mi piacciono i progetti che nutrono la nostra famiglia... pianificare una gita, una visita al museo, andare a mangiare una pizza.. 
E ancora, mi piace dedicarmi a qualcuno senza la corsa della settimana.. accontentare mia mamma, per esempio, portandola in 15 negozi diversi per poi ritornare a casa con due gomitoli di lana!!!
Così, leggo che è nella semplicità delle piccole cose che il cuore trova il suo rifugio e si ristora. Ed è vero.. certo... ho una marea di arretrati se volessimo proprio puntualizzare.. e quindi vado per priorità, però boh.. ho maturato nel tempo il fatto di concentrarmi sui pensieri felici, sul qui e ora. 
Quindi, buon Natale a tutti, buone feste e felice anno nuovo, fatto di tempo e di intelligenza d'amore (questa cosa dell'intelligenza d'amore mi piace troppo... si trova al termine di "Ringraziare desidero".. da guardare su youtube.. presentato ai miei bambini di 5... rimasti colpitissimi).

martedì 18 dicembre 2018

tutte le sere

Tutte le sere mi infilo sotto le coperte del tuo letto, o tu ti infili dentro il lettone.
Tutte le sere, prima che le mie mani raggiungano i tuoi capelli, sono i nostri piedi a incontrarsi.. in genere sono più freddi i tuoi, ma si scaldano prima!
Tutte le sere ti ripeto le solite cose.. che sei la mia stufetta personale, che tra le mie mani ci stanno solamente le dita dei tuoi piedi.. quando ancora è vivo il ricordo di quel piedino che ho sentito per primo quando sei nato!
Tutte le sere soprattutto mi meraviglio di come quei minuti magici che precedono la notte siano il momento che mi mette in pace con il mondo.. quelli in cui non c’è più un’età.. ti coccolo adesso come ti coccolavo da piccolino.. Ti amo di più però.. perché so che questi sono gli ultimi scampoli di infanzia e io sento ogni giorno l’urgenza di imprimere nella tua mente che ti amo. Tu sei sereno e mi rispondi con un assonnato “anche io”, tutte le volte che ti dico che ti voglio bene. Chissà se queste parole ripetute infinite volte, saranno per te una coperta nella tua vita.
Buon ottavo compleanno amore mio 😍

lunedì 12 novembre 2018

Meraviglioso co-sleeping

Allora... io lo so che è un argomento molto dibattuto.. se dorme con te prende il vizio ecc ecc..
Ecco, io invece credo che questa cosa di dormire insieme ai miei cuccioli sia una decisione naturale che mi ha permesso negli anni di godere appieno della loro infanzia! Durante la giornata sono sempre impegnata nel “fare cose”.. a volte tento di esercitare l’arte di essere presente nel qui e ora, ma non posso sempre.. invece la notte, mentre il loro respiro si calma e loro stanno bene accanto a me... io posso ripensare alla giornata, alle cose belle e spesso la mia piccola vita mi commuove per la meraviglia degli attività mi da cui è composta. Quando ripenso a un certo sguardo di Mattia per esempio, che mi guarda con occhi color cioccolato puro e profondi..
non lo so.. a me il co sleeping mi fa bene perché mi ricorda le mie enormi fortune!!!