venerdì 27 gennaio 2012

progressi

caspita, questo è veramente un periodo molto faticoso tra scuola e università (e ovviamente famiglia) ma sarebbe davvero un peccato se non buttassi giù due righe su questi ultimi venti giorni!
Lo so, tutto quello che sto vivendo rientra nelle normali fasi di crescita, ma come si fa a non rimanere meravigliati di fronte alla perfezione della natura che scandisce e guida le tappe di crescita?
Che cammina l'ho già detto, ma adesso il nano è super movente, nel senso che pure vorrebbe correre, salvo schiantarsi al suolo, perché mammina per fargli entrare quei maledetti calzini antiscivolo per il nido ha comprato delle scarpe di tre misure più grandi. E no, non ho tempo di metterglieli arrivati al nido, quindi ho optato per questa soluzione! sono un genio.
Ma la cosa più fantasmagorica è che lui parla!!!
A modo suo s'intende, però è un super spasso!!  allora, in ordine:

Mattia, come fà la gallina? COCOOO''  che nei giorni migliori diventa COCOEEEE''!
come fà il cane? BAUUUUU!!
e la pecora? BEEEEEE!!
e li leone? (qua non saprei come trascrivere.. diciamo che si tratta di un suono gutturale che rende molto più del mio "roar" il verso!!)
e poi c'è l'immancabile PAPPA, che ha un milione di significati: da papà, pappa, palla, scarpa e mamma! eh già, lasciamo perdere l'ingrato, a tal proposito!
e poi c'è l'orso Tigro, l'orso Toto e l'orso Teddy, che hanno dei nomi specifici ma che io non riesco a pronunciare (Tigro è "Otuo" con la o chiusa più o meno!)
e poi conosce il nome del mio cane  Pippo, (Upo) del cane dei nonni paterni Siria (Ia), sa dire Zia (Ia), latte (tete)..
a tutto questo si aggiunge un altro piccolo particolare.. la scoperta del proprio corpo.
Ebbene si, alla fatidica domanda dov'è il pisellino???? il pupo procede con una rotazione della schiena di novanta gradi per andare a constatare se la parte in questione è ancora attaccata, provando a strattonare il bigattino  per verificarne la saldatura e ridere contento del fatto che tutto è in ordine!

Che grande meraviglia

venerdì 6 gennaio 2012

sorrisi

Sono stata dai miei questa settimana. Una pseudo vacanza nella quale ho avuto modo di riposarmi e studiare un pochino per gli esami che stanno per arrivare. Il nanetto, manco a dirlo, è stato coccolato e straviziato da un nonno malaticcio, uno zio matto e una nonna innamorata!
Per me è stata una settimana abbastanza rilassante perché il nanetto tra un braccio e l'altro non si è mai annoiato ed è tornato a casa  con tante acquisizioncine nuove. Ma la cosa più bella di questa settimana passata dai miei è stato riscoprire dei sorrisi che mi ero totalmente dimenticata, e sto parlando di quelli di mia mamma. Spesso e volentieri è stata lei ad addormentare la belvetta con la canzoncina dell'ape Maia, e praticamente lo ha tenuto in gran parte lei... quattro giorni non-stop di nano sfiancherebbero chiunque, ma lei ha sempre mantenuto il sorriso, sempre allegra, sempre disponibile senza mai un micro cedimento (io due volte mi sono arrabbiata con Mattia questa settimana, che fa anche un po' di capricci!). Una sera, mentre lo stava addormentando, e lui, birichino, con la coda dell'occhio la guardava per nulla assonnato, gli ha mostrato un sorriso che mi ha rimandato indietro di vent'anni, perché sono gli stessi che faceva a me e ai miei fratelli quando eravamo piccoli, e che poi si sono in parte persi nel tempo, per i problemi che magari si sono sommati, perché forse è solo nell'infanzia che si riesce a dare ciò che si ha di meglio, non lo so. Fattostà che, anche se un piccolo nodino mi si è stretto in gola, sono stata tanto felice di vedere quello che ho visto, di sentire quello che ho provato. E sono contenta di aver dato ai miei un nipotino.

domenica 1 gennaio 2012

duemiladodici

beh, quest'anno mi sono arrivati via sms auguri alquanto divertenti!!
uno su tutti, il sommo, scritto evidentemente da un poeta.....

a volte, quando piangi, nessuno nota le sue lacrime..
a volte, quando ridi, nessuno nota i tuoi sorrisi..
.... prova a scoreggiare, vedrai come si gireranno tutti!! buon 2012!! 

 beh, dopo questa perla di saggezza (come la poesia del poeta stitico, la sapete no?) vorrei scrivere come è andato questo capodanno! se l'altro è passato a casa, fra una poppata e l'altra, un pannolino e l'altro, e un compagno malaticcio, questo è stato decisamente molto divertente e ha rivelato l'indole da futuro sballone del mio pupone, che sicuramente ha ereditato lo stesso gene che ha mio fratello, ma andiamo avanti.
Insomma, dopo che il regale nanetto ha trascorso una giornata a dir poco scazzosa immaginavo che se fossimo arrivati alle otto, alle otto e mezza saremmo dovuti tornare a casa!
Invece siamo arrivati con mezz'ora di ritardo a casa di amici, dotati di un nano quattrenne e di una nana tremesenne, eravamo gli ultimi ovviamente e dati per dispersi.
Insomma, per dire che non era partita tanto bene.. ma una volta entrato a casa, sarà che ha iniziato a vedere tutte quelle persone nuove, sarà che l'altro nanetto era una fonte di divertimento senza pari, e aveva una quantità di giochi da far paura!!! insomma l'omino ha iniziato a discazzarsi e finalmente abbiamo trascorso una serata veramente felice e allegra....... solo che, gioca di qua, gioca di là..... brinda la mezzanotte..... gioca ancora un po'.... insomma è andato a dormire che era l'una meno un quarto!! Tra me e me pensavo che oggi sarebbe stata una pessima giornata, ma invece il piccolo, dopo aver fatto un pit-stop alle nove per fare rifornimento di latte, ha continuato a dormire fino a mezzogiorno, poi due ore nel pomeriggio e infine alle nove è andato a dormire... una pacchia devo dire..

non so, sarà che sono lontana da entrambi i terrible two (months e years), ma davvero essere mamma è (quasi) solo un piacere...

.. e poi.......

insomma, come dicevo c'erano anche due nanette di tre mesi..
una mia amica è incinta..
un'altra ha da poco partorito..

non posso, non si può adesso, ci sono altre priorità che devono venire prima...
ma che voglia di pancia che ho.


BUON DUEMILADODICI  A TUTTI!!