lunedì 29 settembre 2014

di cuore

Certo.. dovrei aspettare, dovrei vedere come va... eppure.
Eppure senza dirci niente, ci abbiamo provato. Non sono servite parole, e non servono parole. Perché la parola implica il pensiero, ed è chiaro che il pensiero ti porta da altre parti. Ma tu, che sei cuore, e pancia, e istinto, e amore, sai che la tua strada è anche qualcos'altro. Qualcosa che non si dice, ma che c'è, e lo capisci quando guardi Lui negli occhi e vedi che anche lui sta pensando la stessa cosa, e cioè che è il momento giusto.

Nessun commento:

Posta un commento